INTRAMONTABILE SQUAGLIABILITA'

Delicato, dolce e cremoso formaggio fresco di latte vaccino, caglio, sale e fermenti lattici autoctoni.

Lo Squacquerone di Romagna DOP, formaggio tipico del territorio Romagnolo, deve il suo nome alla particolare consistenza deliquescente della sua pasta, che si squacquera appunto.

Va infatti servito in un piatto, in quanto non mantiene la forma dello stampo.


I FORMATI DISPONIBILI

Puoi trovare lo Squacquerone di Romagna DOP del Caseificio Comellini nel banco frigo del tuo supermercato di fiducia nella comoda confezione da:

  • 280 gr
  • 300 gr
  • 650 gr
  • 1200 gr con incarto a mano
  • nel banco gastronomia servito a mano

CENNI STORICI

Lo Squacquerone di Romagna DOP è un formaggio dalle origine antiche, fortemente legato all’ambiente rurale, dove era consuetudine produrlo e conservarlo durante il periodo invernale.

Si hanno tracce certe dello Squacquerone grazie alla corrispondenza inviata dal cardinale Bellisomi, vescovo di Cesena, al vicario generale della diocesi cesenate Casali. In particolare, in una di queste missive, datata 15 febbraio 1800, il Cardinale, in quel momento a Venezia in occasione del Conclave che elesse il cardinale cesenate Chiaramonti al soglio papale col nome di Pio VII, chiede notizia sugli Squacqueroni richiesti e non ancora pervenuti alla sua mensa.


PREMI E RICONOSCIMENTI

Nel 2011 lo Squacquerone del Caseificio Comellini ha ottenuto, assieme ad altri caseifici della Romagna, la Denominazione di Origine Protetta.

Nel 2012 ha ottenuto il primo premio Alma Caseus come migliore formaggio a latte vaccino nella categoria Gran Mercato.